Ditta De Masi, casalinghi, hotellerie ed oggettistica in rame

Smentiamo un altro luogo comune, i napoletani hanno voglia di lavorare e sono coraggiosi, nonostante tutto. Il trentacinquenne Giuseppe De Masi rappresenta la terza generazione dell’azienda “De Masi” presente in piazza Mercato da circa cento anni. L’azienda, che si occupa della vendita all’ingrosso e al dettaglio di casalinghi e hotellerie, circa otto mesi fa lascia il civico 275 per trasferirsi dove attualmente si trova: piazza Mercato, 310. Sono dieci anni che Giuseppe collabora con papà Salvatore e sono sufficienti per fargli registrare il forte calo delle vendite, soprattutto per quelle relative all’ingrosso. Eppure ci sono stati tempi in cui, a partire dal basso Lazio fin a tutto il meridione, piazza Mercato rappresentava il cuore per i rifornimenti dei commercianti. Cambiati i tempi, oggi parliamo soprattutto di vendita al dettaglio, e per la ditta De Masi con una specificità, quella dell’oggettistica in rame per gli allestimenti: cappe, tubature, banchetti, piatti decorati… che l’azienda acquista da un vecchio artigiano che vive e lavora nel’ hinterland campano. Giuseppe appartiene alle nuove generazioni e affianca alla vendita tradizionale quella on-line. Purtroppo lo splendore e la ricchezza del luogo dove lavora hanno lasciato spazio all’abbandono in quanto mancano i servizi, la sicurezza, la pulizia… Arrivano i turisti e rimangono delusi perché trovano  i monumenti sfregiati e le Chiese chiuse, anche se segnalate sulle guide. Ci vuole impegno costanza e soprattutto coraggio a rimanere in un luogo dove le istituzioni hanno deciso di non compiere nessun intervento per riqualificare il quartiere.