Salvatore De Rosa scommette su piazza Mercato

 

 

Sono solo quattro anni di attività per Dierregroup S.r.l. di Salvatore De Rosa in piazza Mercato, ed ha già una storia da raccontare. Salvatore De Rosa si definisce un rappresentante di se stesso, in quanto compra da grossista e vende come grossista. Distribuisce intimo del calibro di Liabel, Cotonella, Cagi, Garda, solo per citarne alcuni, ad una sua clientela campana, questa è stata e rimane la sua attività primaria. Poi, nel 2012, una scommessa, con il titolare della Ditta Albanese S.p.a., lo porta ad aprire un negozio nel luogo che per tanti anni è stato il cuore commerciale di Napoli, piazza Mercato. Il ragionamento coraggioso che fa De Rosa è che seguendo il criterio dei corsi e ricorsi, prima o poi la zona Mercato ritornerà a nuova vita. Nel suo progetto a lungo termine immagina che la sua attività possa passare alle sue due figlie che sono nell’organico dell’azienda insieme ad altri due collaboratori. Investe per il suo obiettivo nonostante nel maggio del 2014, a soli due anni dall’apertura, subisce due furti.  Sicché sposta l’attività in un locale poco distante e persiste caratterizzandolo a deposito con vendita all’ingrosso e dettaglio. “Occorre”, denuncia il De Rosa “un polmone per dare ossigeno alle attività del quartiere”, e individua le attività culturali, grazie alla grande valenza storico culturale del luogo, e/ o un mercato rionale per creare una nuova vita commerciale.